News

Slipknot: In una nuova intervista con la stazione radio 95 Rock del Colorado, al frontman degli SLIPKNOT, Corey Taylor, è stato chiesto se ha mai sentito il “bisogno” di tornare a fare il tipo di musica “brutale” che ha caratterizzato i primi due album della band. Ha risposto: “Sono sempre pronto per questo. A volte è più difficile spingere quell’agenda nella band. So che ci sono alcune persone nella band che, sentono di averlo già fatto, quindi stiamo cercando di esplorare altri tipi di musica che possiamo fare sotto il nome di Slipknot. Ma per me, amico, sono sempre pronto – sono sempre pronto a sbattere la testa contro qualcosa del genere. Non necessariamente ho bisogno della tensione o del dramma, ma sono sempre pronto. A volte non è abbastanza pesante per me, ad essere onesti – non è abbastanza oscuro per me. Ma allo stesso tempo, fa parte dell’essere in una band – lavori con quello che hai; ti comprometti; cerchi di creare un ambiente in cui tutti stiano facendo il tipo di musica che tutti vogliono fare. Ma credimi, sono sempre pronto a sanguinare per questo “.

Taylor pubblicherà il suo album di debutto da solista, CMFT, il 2 ottobre tramite Roadrunner Records. Corey ha registrato il disco con la sua band composta da Jason Christopher al basso, Dustin Schoenhofer alla batteria, Zach Throne e Christian Martucci (STONE SOUR) alla chitarra. L’LP è stato completato al The Hideout Recording Studio di Kevin Churko a Las Vegas con il produttore Jay Ruston, che ha già lavorato con ANTHRAX, STEEL PANTHER e STONE SOUR, tra gli altri.

CMFT Must Be Stopped è uno dei primi due singoli dell’LP, uscito la scorsa settimana. Il brano vede la presenza degli artisti Tech N9ne e MC Kid Bookie. La canzone è accompagnata da un video musicale diretto da Djay Brawner, che vede Taylor prendere la cintura del campionato CMFT come atistic come Marilyn Manson, Lars Ulrich, Rob Halford, Chris Jericho, ZillaKami e altri che fanno cameo.

Taylor ha già lavorato con Tech N9ne su una canzone chiamata “Wither” nel 2015 e con Kid Bookie su una versione rielaborata della traccia del rapper Stuck In My Ways lo scorso anno.

Gli Slipknot recentemente hanno annullato tutte le date del tour dell’estate 2020 precedentemente annunciate, tra cui il Knotfest Roadshow, Knotfest UK e Knotfest At Sea, a causa della pandemia di coronavirus che sta attraversando il globo.

The Sword: La band texana ha rilasciato la terza e ultima puntata della loro miniserie di tre canzoni – Lockdown sessionConquest Of Quarantine” – per la cover del classico dei Rush, Working Man.

Il bassista Bryan Richie commenta: “All’inizio degli anni 2000, ci è stato dato un CD da uno dei compagni del negozio di dischi di Kyle, con SLUSH scarabocchiato su di esso, e non sapevamo cosa ci aspettasse un giro selvaggio. Questo tipo aveva presole sue canzoni preferite dei Rush e ha abbassato il controllo del pitch sul suo giradischi il più basso possibile – prendendo queste tracce classiche dei Rush e trasformandole in un festa di sludge in accordatura  C-standard con i tamburi più suonabili in aria! . Goditi la nostra cover del classico brano RUSH , Working Man, con una rotazione SLUSH-y.

Obituary: Il batterista Donald Tardy dei veterani della scena death metal Obituary, ha parlato con la Riff Crew australiana di come sta affrontando la crisi del coronavirus e di come il circuito dei tour potrebbe sembrare nel post-pandemia. Ha detto: “Fondamentalmente sto lontano da tutti, anche dalla band. La band non è stata insieme da quando è iniziata la pandemia. Tutti hanno figli – ci sono molti bambini coinvolti in questa band. Quindi A questo punto siamo semplicemente lontani gli uni dagli altri. Ken a Orlando, che è a cento miglia di distanza. Trevor vive a circa un’ora di distanza dallo studio. Quindi noi ‘ fondamentalmente stiamo solo scrivendo riff da soli, registrandoli e immagazinando, e inizieremo il processo di scrittura di canzoni insieme su Internet.

Non l’abbiamo mai fatto prima; siamo sempre stati una band che scrive riff, ha idee e si parla al telefono e cose del genere, ma ci stiamo rendendo conto che dobbiamo farlo. Non ha senso riunirsi ogni giorno o ogni altro giorno quando non lo facciamo se e quando uno di noi si becca questa cosa. Quindi stiamo facendo del nostro meglio per essere super sicuri. Quindi quello che sto facendo sono io ‘ Sto scrivendo, Trevor e io stiamo esaminando le cose – mi sta inviando riff, gli sto mandando parti di batteria e stiamo un po ‘compilando alcune nuove cose per l’album degli Obituary. Sto anche scrivendo nuove cose per i Tardy Brothers. Mi tengo occupato, quando sono in studio, sto filmando con la mia GoPro, solo alcune delle mie esibizioni, e quando torno al mio posto, sto facendo un sacco di editing e spendo molto di tempo su alcuni video dei Tardy Brothers che sto facendo ora. Perché abbiamo fatto un album molto tempo fa – un decennio fa – e ho avuto nuove canzoni che non avevo ancora registrato. Quindi mi sto davvero immergendo anche in questo. Mi tengo solo con la musica, perché è tutto quello che so. Mi prendo cura di casa mia, della mia ragazza, delle mie colonie di gatti e, successivamente, suona la batteria e scrive riff e mi viene in mente nuova musica “.

Tardy ha continuato dicendo che lui e i suoi compagni di banda si trovano ad affrontare una realtà che fa riflettere che concerti dal vivo potrebbero non essere possibili fino al 2021.

Purtroppo, anche se andrà avanti per quattro mesi, non credo che ci siamo davvero resi conto di quanto tempo stiamo per rimanere a casa come band e come gruppo in tournée, perché fino a quando i locali non sono autorizzati a fare spettacoli e promoter stiamo prenotando spettacoli e ci sentiamo sicuri di andare a fare qualcosa, saremo a casa “, ha detto. “E da quanto sembra, e da quello che dicono i miei agenti, potremmo benissimo essere a casa per un anno prima di suonare una nota di uno spettacolo. Quindi, che realtà spaventosa. Stiamo cercando di rimanere positivi ; stiamo cercando di non farci prendere dal panico. A parte la parte finanziaria, e non sappiamo davvero cosa succederà se dovremo sederci a casa per un anno, quello che proveremo e faremo, ci proveremo e scrivere un mostro di un nuovo album degli Obituary. E questo è in qualche modo il nostro obiettivo. Qualunque cosa accada con noi finanziariamente, cercheremo ancora di trovare un modo per iniziare la musica, perché quando scrivi una canzone o un parte di una canzone, se riesci a metterla da parte per una o due settimane e poi torni ad ascoltarla, qualsiasi cantautore lo sa, ti viene sempre un’idea migliore e dici: “Sai cosa? Abbiamo bisogno di questo parte. Qualcosa qui è necessario. ” Quindi ci concentreremo solo sulla realizzazione di un album, sulla sua scrittura, registrazione e preparazione per il 2021. E questa è davvero l’unica cosa che possiamo fare. Il nostro unico lavoro a questo punto sarà prepararci per 2021, quando il cancello si aprirà e ci sarà permesso di scatenare di nuovo il caos “.

Warbringer: Tramite il canale YouTube della Sick Drummer Magazine è stao pubblicato il videoclip che vede impegnato il batterista Carlos Cruz, della thrash metal band americana Warbringer, in un video dimostrativo che vede il musicista cimentarsi sul brano The Black Hand Reaches Out, estratto dall’ultimo album di studioWeapons Of Tomorrow, reso disponibile il 24 di aprile tramite la Napalm Records.

Carlos Cruz è un batterista e artista di Los Angeles, con interessi eun  coinvolgimento musicale che spazia dai generi extreme metal alla jazz fusion. Cruz è anche noto per il suo ampio lavoro dal vivo e in studio con altri artisti di Los Angeles come Chris Poland (Megadeth / Ohm), Exmortus (Nuclear Blast Records), Skeletal Remains (Century Media Records) e Blade Killer (M-Theory Audio).

Pandemmy: La thrash/death metal band brasiliana Pandemmy ha reso disponibile la over del brano dei Manowar, Wheels Of Fire. La canzone rappresenta il bonus presente nell’ultimo album di studio, Subversive Need, pubblicato il quattro di marzo per la Big Bad Wolf ed Headbangers Records in Olanda.

I Pandemmy sono composti da: alla chitarra Pedro Valença, alla voce e chitarra Guilherme Silva, Marcelo Santa Fé al basso e Vitor Alves alla batteria.

Savagery: Il 25 di settembre l’etichetta musicale Dying Victims Productions pubblicherà in versione musicassetta l’ep di debutto, intitolato Off the Ruins, della speed metal band Savagery. Questa band franco/tedesca si è formata dalle ceneri dei Deathroned il sui split con i Mortal Scepter è stato rilasciato nel 2018 sempre per la Dying Victims Productions.

La musicassetta sarà accompagnata da un’adesivo, codice per il download e una spilla.

La formazione dei Savagery comprende: Arno Mazzari alla chitarra e voce, Julien Caudmont al basso e cori e Dave Caudmont alla batteria.

I pre ordini sono disponibili cliccando il link fornito.

Tracklist

1. Chapel in Ruins
2. Instant Lunacy
3. Awaken the Serpent
4. The Curse of Power

Svabhavat: Con il player che segue è disponibile il videoclip ufficiale per il brano, Aghori, Flame of Knowledge, estratto dal disco di esordio della black metal band americana Svabhavat. Il video è stato creato dalla Chariot of Black Moth. L’album, intitolato Black Mirror Reflection, sarà reso disponibile dalla Eisenwald il trenta di ottobre in versione: cd, vinile e digitale. L’artwork del’opera è stato realizzato dalla Misanthropic-Art.

Tracklist

1. Mysteries of the Odious Path
2. Great Tiamat, Filled with Corpses
3. Abhicaara
4. Chalice of Poisoned Souls
5. Aghori, Flame of Knowledge
6. Black Mirror Reflection

Armoured Knight: La speed metal band cilena ha rilasciato il brano, intitolato Blind Loyalty, estratto dall’ep The Sacred Flame la cui uscita è prevista per il 25 di settembre dalla Dying Victims Productions in versione musicassetta.

Il lavoro sarà composto di tre nuovi brani di speed metal, come brani bonus sono presenti le canzoni che compongono il demo del 2017, Ashes of Glory. Questa prova è la prima con il nuovo cantante e sengna la prima prova ad essere pubblicata fuori i confini nazionali.

La musicassetta sarà accompagnata da un’adesivo, da un condise download e da una spilla.

I pre ordini sono possibili cliccando il link fornito.

Tracklist:
1. Gatekeeper of the Duat
2. Blind Loyalty
3. Sons of Fire
4. Ashes of Glory
5. No One Left to Kill
6. The Prophet

La formazione degli Armoured Knight è composta da: Cristian León alla chitarra e cori, Francisco Sanhueza alla chitarra e cori, Christopher Falk al basso, Nicolas Pastene all batteria e José Tapia alla voce.

Carnation: La death metal band belga ha reso disponibile il videoclip ufficiale per Iron Discipline, brano di apertura del secondo capitolo discografico, Where Death Lies, in uscita per la Season Of Mist il 18 di settembre. I mixaggio è stato curato da Yarne Heylen mentre la masterizzazione è di Jens Bogren nei Fascination Street Studios in Örebro, Svezia. Il disco è prenotabili nelle sue svariate versioni cliccando il link fornitlo.

Questo il commento rilasciato dal gruppo: “𝑇ℎ𝑜𝑠𝑒 𝑤ℎ𝑜 𝑏𝑟𝑒𝑎𝑘 𝑡ℎ𝑒 𝑜𝑎𝑡ℎ, 𝑠ℎ𝑎𝑙𝑙 𝑓𝑎𝑐𝑒 𝑡ℎ𝑒 𝑰𝒓𝒐𝒏 𝑫𝒊𝒔𝒄𝒊𝒑𝒍𝒊𝒏𝒆. 𝐶𝑒𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖𝑛𝑔 𝑖𝑟𝑜𝑛 𝑖𝑛𝑡𝑜 𝑏𝑜𝑛𝑒, 𝑡𝑜 𝑎𝑠𝑠𝑖𝑚𝑖𝑙𝑎𝑡𝑒 𝑦𝑜𝑢 𝑒𝑡𝑒𝑟𝑛𝑎𝑙𝑙𝑦. 𝐴 𝑠𝑡𝑎𝑡𝑢𝑒 𝑛𝑜𝑤 𝑡𝑜 𝑏𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑐𝑒𝑖𝑣𝑒𝑑…
𝑇ℎ𝑖𝑠 𝑙𝑖𝑣𝑖𝑛𝑔 𝑝𝑟𝑖𝑠𝑜𝑛 𝑦𝑜𝑢’𝑣𝑒 𝑏𝑒𝑐𝑜𝑚𝑒.”

Tracklist

1. Iron Discipline 03:52
2. Sepulcher of Alteration 04:22
3. Where Death Lies 03:26
4. Spirit Excision 03:46
5. Napalm Ascension 04:08
6. Serpent’s Breath 04:46
7. Malformed Regrowth 03:09
8. Reincarnation 05:24
9. In Chasms Abysmal 07:40

Kamelot: In una nuova intervista con FaceCulture, Tommy Karevik ha parlato del prossimo DVD e Blu-ray dei Kamelot, “I Am The Empire – Live From The 013“, nonché dei piani della band per il seguito dell’album “The Shadow Theory” del 2018 .

Il cantante ha detto: “Siamo in una posizione molto fortunata. Abbiamo un DVD live in uscita in un momento in cui le persone hanno bisogno di musica dal vivo. Quindi la seconda cosa migliore, invece di andare a uno spettacolo, sarebbe per avere un DVD live della tua band preferita. Quindi siamo fortunati che l’abbiamo pianificato in questo modo, quindi ora quando pubblichiamo un album, abbiamo un po ‘di slancio.

Stiamo lavorando al nuovo album mentre parliamo, e abbiamo un sacco di idee, che penso saranno killer“, ha rivelato. “Sono davvero contento di questo – con le canzoni e la musica su cui stiamo lavorando in questo momento. Quindi, sì, l’anno prossimo, avremo un nuovo album dei Kamelot.


I Am The Empire – Live From The 013  uscirà il 14 agosto tramite Napalm Records. Il disco dal vivo, DVD e Blu-ray, è stato registrato al  013 in Tilburg, Paesi Bassi, è composto da 21 canzoni, con oltre 100 minuti di musica dal vivo e molteplici extra esclusivi, comprese le interviste nel backstage di tutti gli ospiti, i membri della band e i fan. Musicisti ospiti in primo piano come Alissa White-Gluz (ARCH ENEMY), Elize Ryd (AMARANTHE), Charlotte Wessels (DELAIN) e Lauren Hart  solo per citarne alcuni.

The Shadow Theory, è stato pubblicato nell’aprile 2018 tramite Napalm Records. Il seguito di Haven del 2015 è stato diretto dal produttore musicale Sascha Paeth e masterizzato da Jacob Hansen. Gli ospiti dell’album includono Lauren Hart (ONCE HUMAN), Jennifer Haben (BEYOND THE BLACK) e Sascha Paeth. La copertina è stata creata da Stefan Heilemann.

Il primo libro ufficiale di e sui Kamelot, Veritas: A Kamelot Legacy, che segna il 30 ° anniversario della fondazione della band, uscirà entro la fine dell’anno tramite Rocket 88.

Stillbirth: Interagendo con il player che segue è disponibile per lo streaming il nuovo disco della brutal deathcore tedesca Stillbirth, intitolato Revive The Throne, in uscita per la Unique Leader Records in data odierna.

L’artwork dell’album è stato concepito dal cantante della band Lukas Swiaczny, il quale si è impegnato per più di quindici ore sull’idea e il pre lavoro. Tutti i dettagli e idee sono state realizzate da Aghy R Purakusuma il quale ha prestato servizio all’opera dall’ottobre 2019 fino al maggio 2020, spendendo più di 100 ore sull’artwork.

Questo il commento della band: “We LOVE details and eastereggs on our covers, so we are really happy about the result. Aghy did an amazing job and he also created a piece of art. He was already our designer for the “Annihilation of Mankind” and “Back to the Stoned Age” cover and we will work with him on our next release too. If you need a cover-artwork for your band, don’t sleep on this killer Designer.

Revive the Throne sarà composto da 11 brani per trentasei minuti di musica, ed è stato definito come il materiale più pesnate composto dall band fino ad ora. Il disco è la prima prova della band ad essere stata registrata con due bassi. Il processo di registrazione e mixaggio sono stati eseguiti nei DPK Studios con la masterizzazione seguita nei Demigod Recordings.

La formazione degli Stillbirth è composta da: Lukas Swiaczny alla voce, Simon Stürmlinger e Jens Strack alle chitarre, Dominik König e Lukas Kaminski al basso e Martin Grupe alla batteria.

Gli ordini per Revive The Throne sono disponibili cliccando il link fornito.

Tracklist:

1. Degraded to Mutilation
2. Revive the Throne
3. Degeneration
4. Mans Tormentor
5. Panem et Circenses
6. Breed of Bestiality
7. Eating Flesh of the Objector
8. Revolt of the Weak
9. Echoes of the Trumpets
10. Unleash the Mutation
11. Dethrone the King

Ovnev: L’atmospheric black metal band americana Ovnev ha rilasciato il nuovissimo capitolo discografico, intitolato Transpiration, la cui uscita è prevista per il 28 di agosto per la Naturmacht. I pre ordini sono disponibili da oggi cliccando il link fornito.

Transpiration sarà rilasciato nei seguenti formati: cd digipack a sei pannelli con effetto vernice lucida, vinile nero 12″ con effetto vernice lucda e insero (30x30cm) limitato a 100 copie

In questo nuovo album di studio la band ti invita a cavalcare il vento in questo viaggio atmosferico di scoperta scientifica e meraviglia botanica.
La terra è incredibilmente complessa e merita il nostro massimo rispetto per fornire le nostre risorse necessarie per sopravvivere.

Gli Ovnev sono la band guidata dall’unico componete West Maddox.

Tracklist:
1. Eons of Origin 0:00
2. Elemental Ascension 7:53
3. Transpiration 16:32
4. Ridges of Dispersion 26:45
5. Oxygenation 36:56

Coexistence: La techincal death metal band italiana ha rilasciato il videoclip ufficiale per la title track de prossimo album di studio, Collateral Dimension, la cui uscita è prevista per il mercato musicale tramite la Trascending Obscurity il 23 di ottobre.

Da un punto di vista musicale il disco viene descritto come aggressività controllata e melodie squisite, inserite senza sforzo nelle loro strutture elaborate, sinuose e in continua evoluzione. L’artwork del disco è stato realizzato da Adam Burke con il layout di Turkka G. Rantanen (Paganizer), il tutto rappresenta le tematiche sci fi di cui il disco è pregno, con una produzione che assicura il tutto sia chiaro ma potente.

I Coexistence sono composti da: Alessandro Formichi alla batteria, Leonardo Bellavista alla chitarra, Mirko Battipaglia Pitinello alla voce e chitarra e Chirstian Luconi al basso.

I pre ordini per i vari formati e opzioni sono possibili cliccando il link fornito.

Tracklist

1. Metaphysical Essence 06:40
2. Symbiosis of Creation 05:36
3. Eclipse 07:10
4. Detach from the Abyss 07:58
5. Perception 01:35
6. Collateral Dimension 04:14
7. Revert 06:00
8. The Nadir Element 07:46
9. Floating in the Celestial Wave 07:34

Desolator: Con il player che segue è disponibile il nuovo brano brano The Great Law of the Dead, della death metal band svedese Desolator. La canzone farà parte del secondo capitolo discografico, Sermon of Apathy, la cui pubblicazione è prevista per la Black Lion Records il quattro di settembre in versione cd digipack. Inoltre, l’episodio vede come ospite d’ecezzione Karl Sanders, mastermind dei Nile, con un assolo di chitarra.

Il disco sarà composto da settem brani e vede l’artwork del disco è stato realizzato dalla Alex Tartsus Art Studios. Il processo di mixaggio e masterizzazione è stato curato da Jari Lindholm.

Da un punto di vista musicale il sound è piantato nella tradizione americana di band quali Immolation, Morbid Angel, e in quella svedese. E’ stato descritto come il logico passo in avanti dopo l’ep Spawn Of Misanthropy del 2016.

La formazione dei Desolator comprende: Stefan Nordström alla chitarra e voce, Jonas Bergkvist al basso e voce, Joakim Rudemyr alla chitarra e voce e Victor Parri alla batteria.

Tracklist

1. Portal Tomb
2. Adversarial Doctrine
3. Creatures of Habit
4. Methods of Self-deception
5. The Human Condition
6. Vaticide
7. The Great Law of the Dead

I pre ordini sono disponibili cliccando sul link fornito.

Tulpa: Interagendo on il player che segue è disponibile il disco di debutto, Unhealed, della blackned crust band italiana Tulpa. L’album è stato pubblicato nel 2019 in versione cd digipack limitatao a 500 copie per la Talheim Records. La versione vinile del disco verrà rilasciato verso l’autunno/inverno di questo anno sempre tramite la Talheim Records.

L’artwork di Unhealed è stato realizzato da Raoul Mazzero per la View From The Coffin.

La band è stata fondata da Alessandro (Domina Noctis), Andrea e Kyoo Nam (Forgotten Tomb, Domina Noctis, Kirlian Camera) e da Matteo (Mother Augusta).

Tracklist:

01. Meet Us Where the Daylight Dies
02. Unhealed
03. Fear of Fades
04. The Melatonist
05. We Drown
06. Vultures Wait for Me to Die
07. Tulpa
08. Inner Kyosaku
09. Clinomaniac
10. S. O. U. R.
11. Except One…

Per acquistare Unheled in versione cd igipack cliccate il link fornito.

Heathen: I veterani della scena thrash metal Heathen hanno rilasciato il lyric video per il brano Empire Of The Blind, la cui pubblicazione è prevista per il 18 settembre per la Nuclear Blast Records. L’album verrà reso disponibile nei formati cd, vinile nero e colorato e musicassetta. I pre ordini con tutte le varie opzioni sono disponibili cliccando il link fornito.

Questo il commento della band: “We are very proud to announce the second single and title track from our new album “Empire Of The Blind!” This song refers to the ongoing manipulation of people through political and social propaganda in the mass media. Behold the rising empire!

Tracklist

1. The Rotting Sphere 01:44
2. The Blight 04:38 Show lyrics
3. Empire of the Blind 05:51
4. Dead and Gone 03:56
5. Sun in My Hand 04:54
6. Blood to Be Let 03:36
7. In Black 04:38
8. Shrine of Apathy 04:58
9. Devour 03:34
10. A Fine Red Mist 05:15
11. The Gods Divide 03:35
12. Monument to Ruin 00:37

La formazione che ha registrato il disco prevede: David White alla voce, i chitarristi Lee Altus e Kragen Lum, il bassista Jason Mirza e il batterista Jim DeMaria.

Garmarna: La rock folk band svedese Garmana ha annunciato i dettegli del prossimo disco Förbundet. Il disco uscirà in tutto il mondo tramite Season of Mist il 6 novembre. L’artwork di copertina e la tracklist sono disponibili a seguire.

Garmarna commenta: “È nostro assoluto piacere presentare finalmente il nostro prossimo album,” Förbundet “.

Il disco è stato registrato e prodotto dal Stefan Brisland-Ferner e co – prodotto e mixato da Christopher Juul. Il disco è stato possibile grazie a tutti coloro i quali hanno partepicato alla campagna Kickstarter.

L’artwork è di Axel Torvenius, uno scultore, disegnatore e illustratore svedese. Una reciproca ammirazione ha portato a parlare di una collaborazione ancor prima di pensare al nuovo album.

Alex commenta: “Essere in grado di lavorare con Garmarna e contribuire con le arti visive per questa prossima uscita è stato un privilegio assoluto e pura felicità. Essendo un fan di lunga data di Garmarna, sono sempre stato affascinato dai loro paesaggi sonori ricchi e profondi, che collega la tradizione folcloristica con melodie più moderne, utilizzando ancora strumenti tradizionali scandinavi, creando un affascinante mix di musica oscura e gioiosa. Pura magia. Nelle illustrazioni ho cercato di catturare un po’ di questa oscurità e alcune di questa gente moderna che sento quando le ascolto. Questo nuovo album è sicuramente uno dei loro più forti (li ascolto dal 1994) e come fan posso assicurare che nessuno rimarrà deluso.”

Tracklist

1. Ramunder (04:58)
2. Två Systrar (05:53)
3. Dagen Flyr (03:51)
4. Sven i Rosengård (05:24)
5. Ur världen att gå (04:52)
6. Vägskäl (04:56)
7. Lussi Lilla (04:35)
8. Avskedet (05:27)
9. Din Grav (01:56)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s