News

My Dying Bride: La doom metal band inglese ha firmato un contratto con la Nuclear Blast per la pubblicazione del loro tredicesimo album di studio.

Il membro fondatore Aaron Stainthorpe commenta così l’avvenuto accordo:
It is with great pleasure that MY DYING BRIDE can announce they will be joining forces with the formidable Nuclear Blast Records in early 2017 and have already begun working on material for the next LP and singles.

It is no secret that Nuclear Blast have continued to expand greatly over the years, signing epic bands from all corners of the world and giving them the chance they deserve to make something of themselves in the ever expanding metal scene. And it’s time that MY DYING BRIDE came along for the ride.

We are hoping that this wedding between a very solid label and a well-established act will bear fruit of mighty proportions in the exciting years to come.

Inoltre il 22 di aprile gli inglesi suoneanno per intero Turn Loose The Swans in occasione del Roadburn festival.

La Paceville Records, per celebrare i 25 anni di carriera della band, pubblicherà un libro formato da 92 pagine, oltre a questo il libro conterrà cinque dischi di rarità, primi lavori, pre produzioni mai pubblicate prima e brani live.

151_photo

Six Feet Under: La death metal band della Florida ha annunciato di aver aggiunto alla propia line up Jack Owen, ex chitarrista di Cannibal Corpse e Deicide.

Questo il commento del leader della band Barnes:”It is with great pleasure that I announce and introduce to you our new second guitarist, Jack Owen.

As you all know, Jack and I started off together helping form one of the greatest death metal bands of all time.

Jack and I began talking a few months ago, after his departure from his previous band, about joining forces.

From my side of things, it’s going to be amazing to work with Jack again!! We had some intense adventures, to say the least hahaha… and it’s gonna be killer to step on stage with Jack for the first time in over 22 years!!

Jack will be joining SIX FEET UNDER for the entire cycle of touring for the new album and beyond!

As you can imagine, SIX FEET UNDER is planning a very exciting live set list for you all to freak out over!!!

Owen aggiunge:”I’m super excited to work with my metal brother Chris Barnes and the mighty SIX FEET UNDER! We’ve been talking about writing original material for years, and I hope it gets to that point. It would be amazing. For now, I’m looking forward to touring our asses off. I miss Europe, Canada, South America — hell, I just miss touring! It will be an honor jamming with Chris and his current SIX FEET UNDER lineup of talented musicians…and performing with Chris will be like reliving our youth. I can’t wait to see all the SIX FEET UNDER and old-school CANNIBAL CORPSE fans across the globe!

jack_owen

Ensiferum: La folk metal band Ensiferum di recente sono stati negli Asia studio in Lappeenranta, Finlandia, per registrare le versioni demo delle canzoni che comporranno il settemio album, in uscita nel mese di settembre per la Metal Blade Records. Il quintetto presto tornerà negli Asia studio per iniziare le registrazioni del disco, che verrà prodotto ancora una volta da Anssi Kippo (CHILDREN OF BODOM, IMPALED NAZARENE, ENTWINE).

Questo il commento del bassista Sami Hinkka:”So, as some of you might have already noticed from our social media channels, we are getting ready to go record the next ENSIFERUM album pretty soon.

Just a few weeks ago, we recorded demo versions with Anssi Kippo, who also recorded and produced ‘One Man Army’. The demo session went smoothly, and working with Anssi is always such a pleasure because he is so full of creative ideas and positive attitude.

The goal for the new album will be to capture ENSIFERUM’s live energy on the songs, and we also plan to use analog recording as much as possible to guarantee the best possible sound.

The song material will include familiar elements, but like we always love to do, we will also take ENSIFERUM’s mighty warship to unexplored seas of musical madness.

ensiferum_photo03

Skogen: La Nordvis ha annunciato la ri – pubblicazione del terzo album degli Skogen intitolato Eld. Il disco sarà disponibile in formato vinile e cd.

Questa la tracklist:
1. Djävulens Eld
2. Apokalypsens Vita Dimma
3. Genom Svarta Vatten
4. Nihil Sine Morte
5. Aska
6. Svavelpsalm
7. Orcus Labyrint
8. Monolit

skogen.png

Eruption: La thrash metal band slovena Eruption ha terminato le registrazioni del terzo album intitolato Cloaks of Oblivion in uscita il due di maggio per la Xtreem Music. Il sound di questo disco sarà influenzato da power metal americano di band quali Sanctuary, Helstar e Vicious Rumors.

L’artwork di Cloaks of Oblivion è stato realizzato da Alex Boca.

Questa la tracklist di Cloaks of Oblivion.

1. Pharos
2. Sanity Ascend
3. Cloaks of Oblivion
4. Drones
5. Reborn Into Demise
6. The Yearning
7. This Barren Existence
8. Seven Archons
9. The Prophet

Inoltre, è disponibile l’inedito Drones.

eruption

Devildriver: La metal band della California è al lavoro su un album di cover country, che verrà rilasciato nel tardo 2017. Secondo il leader della band Dez Fafara, il disco conterrà 13 brani di artisti quali Willie Nelson, Johnny Cash, George Jons, Johnny Paycheck e Stave Earle.

L’album verrà prodotto da Steve Evetts, e vedrà la partecipazione di 15 special guest fra i quali spicca il nome di Mark Morton, chitarrista dei Lamb Of God.

Questo il commento di Dez Fafara: “So just to be fucking clear, it’s never been done; we are the first! We have been working on this for a year! Get ready — you’ve never heard anything like this!

devil

 

Distillator: Il primo di maggio 2017 la Empire Records rilascerà il secondo disco della thrash metal band Distillator.

Summoning the Malicious è stato masterizzato e mixato da Dannies Koehne. L’artwork è stato realizzato da Andrei Bouzikov.

Di seguito sono disponibili la tracklist e il tearzo brano presente in scaletta Estates Of The Realm

01. “Blinded By Chauvinism”
02. “Mechanized Existence”
03. “Estates Of The Realm”
04. “Summoning The Malicious”
05. “Enter The Void”
06. “Algorithmic Citizenship”
07. “Stature Of Liberty”
08. “The King Of Kings”
09. “Megalomania”

Advertisements

3 comments

  1. Solo tre considerazioni:
    – i MDB che firmano con la Nuclear? Ottimo, così abbiamo un prodotto di plastica in più. Non so se è un caso, ma tutte le band che arrivano sotto NB, ad un certo punto, sfornano prodotti di plastica o loffi.
    – I Six Feet Under hanno preso un buon chitarrista, questo è indubbio. Ma serve al sound dei SFU? Non so… ormai Owen ha cambiato più band che mutande.
    – i Devidriver non mi esaltano particolarmente.

    Like

    • 1) Oramia l Nuclear Blast sta prendendo quasi tutto quello che ancora vende nel metal. Posso darti ragione sulla plastcosità degli album ma la qualità alcune volte c’è, vedi gli Exodus per esempio.
      2) Jack Owen molto probabilmente farà la parte del leone nei S.F.U, inoltre Chris ha bisogno urgentemente di alzare le quotazioni di una band che in tutta la carriera avrà centrato due album, il resto plastica da riciclare. Bisogna anche considerare che Owen ha voglia di sentirsi al centro dell’alttenzione per quanto riguarda il songwriting. E poi caro Zeus guardiamo in faccia la realtà è più facile vedere un biglietto di un concerto e un disco sapendo che dietro ci sono due della line up originale dei Cannibal Corpse.
      3)i I Devildriver sono il mio peccattuccio, nel senso che li ascolto volentieri però sono sempre altri lidi musicali sui quali mi dirigo quando voglio qualche cosa di massiccio, spesso e di peso.

      Like

      • 1) la NB sta facendo il jolly piglia-tutto. Non dico che le band siano scarse e che non ci siano prodotti decenti, ma a volte ti da l’impressione di prendere gruppi alla frutta o gruppi che hanno voglia di cambiare immagine.
        2) Concordo al 200% sulla tua analisi. Poi lo sappiamo, Chris cambia più musicisti che mutande, perciò può essere che fa i concertoni e poi lo lascia andare a casa come tutti i musicisti (sopraffini) del periodo SFU.
        Sulla qualità dei SFU concordo. Qualcosa di buono, il resto plastica. Posso dirti che a me Graveyard Classic II (quello con Back In Black) fa divertire? Penso sia la mia concezione di karaoke!
        3) Ci sta avere il peccato! Ci sono gruppi che si tengono a portata di mano quando hai voglia di un determinato feeling 😉

        Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s